Ruoli e competenze

La questione della libera circolazione delle persone concerne problematiche molto diverse, come l'immigrazione, il mercato del lavoro e le assicurazioni sociali. La ripartizione delle competenze a livello cantonale e federale è regolamentata molto chiaramente.

Con l’accordo sulla libera circolazione delle persone (ALC), i cittadini svizzeri e i cittadini dell'Unione europea (UE) e dell’Associazione europea di libero scambio (AELS) si vedono riconosciuto in linea di principio il diritto di scegliere liberamente dove lavorare e stabilire il proprio domicilio nel territorio degli Stati contraenti. A questo fine devono essere in possesso di un contratto di lavoro regolare, esercitare un'attività lavorativa indipendente, avere un'assicurazione malattia e contro gli infortuni o, se non esercitano nessuna attività lucrativa, disporre di risorse finanziarie sufficienti.

In ragione della ripartizione dei compiti tra i Cantoni e la Confederazione, il rilascio dei permessi di dimora spetta alle autorità cantonali competenti in materia di migrazione. Ai fini del rilascio di un permesso di lavoro, i Cantoni controllano preventivamente anche le condizioni di lavoro e di rimunerazione. Sono inoltre responsabili per le questioni riguardanti le assicurazioni sociali, le misure di integrazione o l'aiuto sociale. La Confederazione è dal canto suo competente per l’applicazione dell'ALC e l'attuazione delle misure collaterali

Link

Ultima modifica 30.06.2020

Inizio pagina

Contatto

Direzione degli affari europei DAE
Palazzo federale Est
3003 Berna
T +41 58 462 22 22
Contatto

Stampare contatto

https://www.personenfreizuegigkeit.admin.ch/content/fza/it/home/abkommen/kompetenzen.html