Misure di accompagnamento

Il 1° giugno 2004 è stato introdotto un pacchetto di misure di accompagnamento al fine di proteggere i lavoratori dal rischio di dumping sociale e salariale. Tali misure permettono di verificare il rispetto delle condizioni lavorative e salariali minime e usuali nel luogo di lavoro.

Le misure di accompagnamento vertono sostanzialmente sui seguenti punti.

  1. La legge sui lavoratori distaccati obbliga un datore di lavoro estero a rispettare le condizioni lavorative e salariali minime previste dalle normative svizzere applicabili. I datori di lavoro che violano norme vincolanti ai sensi della legge sui lavoratori distaccati vengono sanzionati. Lo scopo delle sanzioni è l'applicazione delle condizioni lavorative e salariali vigenti in Svizzera. L'entità delle sanzioni dipende dalla gravità della violazione e va da una pena pecuniaria fino all'interdizione di prestazione dei servizi.
    I prestatori indipendenti di servizi con obbligo di notifica devono esibire, su richiesta, la prova della loro indipendenza. La definizione di attività lucrativa indipendente si fonda sul diritto svizzero. Il controllo sull’indipendenza dei prestatori di servizi mira a combattere il fenomeno della pseudo-indipendenza, che può far sì che i falsi indipendenti non vengano coperti dalle norme di protezione in materia di diritto del lavoro. La pseudo-indipendenza, inoltre, può generare distorsioni della concorrenza in quanto i datori di lavoro che impiegano delle persone devono sostenere costi maggiori.
  2. Qualora vengano ripetutamente e abusivamente offerti salari inferiori a quelli usuali per il luogo, il ramo o la professione, le disposizioni di un contratto collettivo di lavoro (CCL) concernenti i salari minimi, gli orari di lavoro e i controlli paritetici possono essere più facilmente dichiarate di obbligatorietà generale ai sensi dell'articolo 1a della legge federale concernente il conferimento del carattere obbligatorio generale al contratto collettivo di lavoro. Qualora in un ramo vengano ripetutamente e abusivamente offerti salari inferiori a quelli usuali e non esista un CCL, possono essere stabiliti contratti normali di lavoro (CNL) che prevedano salari minimi vincolanti conformemente all'articolo 360a del Codice delle obbligazioni.

L'applicazione delle misure di accompagnamento è stata affidata a diversi attori. Nei rami che non dispongono di un CCL di obbligatorietà generale le commissioni tripartite tengono sotto osservazione l'evoluzione del mercato del lavoro. Nei rami dotati di un CCL di obbligatorietà generale le commissioni paritetiche ne controllano il rispetto.

vai a inizio pagina Ultimo aggiornamento 18.07.2016

Contatto

Contatto / informazioni

Segreteria di Stato dell’economia SECO
Holzikofenweg 36
CH-3003 Bern
T
+41 58 462 56 56
Fax
+41 58 462 27 49
Contatto