Misure volte a promuovere il potenziale di manodopera residente in Svizzera

Nei prossimi anni la domanda di manodopera qualificata aumenterà ulteriormente in Svizzera. Nel contempo l’evoluzione demografica intensificherà la concorrenza per assicurarsi questa forza lavoro. La libera circolazione con l’UE contribuisce a coprire tale fabbisogno. Tuttavia, il Consiglio federale intende garantire che le imprese svizzere reclutino il maggior numero possibile di lavoratori in Svizzera. Per questo motivo, nel maggio 2019 ha deciso di adottare un pacchetto di misure per promuovere il potenziale di manodopera residente in Svizzera.

Sette misure mirano a garantire la competitività dei lavoratori più anziani, ad agevolare l’accesso al mercato del lavoro dei lavoratori in cerca d’impiego difficili da collocare e a migliorare l’inserimento lavorativo degli stranieri residenti in Svizzera. Le persone di età superiore ai 60 anni che hanno esaurito il diritto all’indennità di disoccupazione e, nonostante grandi sforzi, non trovano più alcun impiego ricevono inoltre una prestazione transitoria che garantisce il fabbisogno vitale fino al raggiungimento del pensionamento ordinario.

Link

Ultima modifica 30.06.2020

Inizio pagina

https://www.personenfreizuegigkeit.admin.ch/content/fza/it/home/aufenthalt_und_arbeitsmarkt/arbeitskraeftepotenzial.html